La propaganda di Gheddafi

marzo 20, 2011

Gheddafi è un dittatore che ha acquisito il potere con un colpo di stato nel ’69. Fanno 42 anni adesso. Il fatto è che qualunque governo dittatoriale deve mantenere il potere attraverso la propaganda. E’ la regola. No propaganda no dittatura. E in questi giorni di guerra Gheddafi sta dimostrando di esserne un abile utilizzatore:

  • All’inizio ha detto alla comunità internazionale che sta combattendo dei terroristi (generici), che danno pillole allucinogene ai civili e che era disposto a trattare nuove leggi per il popolo.
  • A Obama, chiamandolo “figlio mio”, ha detto di combattere Al-Qaeda
  • La sera in cui l’ONU ha firmato la risoluzione ha proclamato il “cessate il fuoco” (ma poche ore prima avrebbe invaso Bengasi)
  • Di Sarkozy ha detto che vuole indietro i soldi che gli ha dato per la campagna elettorale (quindi facendo intendere che fosse al suo soldo)
  • Dell’attacco della Francia ha detto alle sue tribù di essere sotto un attacco “ebreo-sionista”
  • L’attacco americano è un’invasione di crociati colonialisti
  • “Noi non potremmo sparare un solo proiettile contro il nostro popolo”

Sembra incredibile che un mucchio di frottole possa avere effetto, ma bisogna capire che è così, la propaganda funziona. Se poi una frottola viene creduta più delle altre, la si ripete ad alta voce come un mantra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: