Democrazia Vs Berlusconi

marzo 24, 2011

Temo che nessuno dei quattro processi attualmente a carico di Berlusconi termineranno se non con delle prescrizioni. La democrazia è lenta, il dittatore è veloce.

Non ho idea di come si possa evitare che queste cose accadano in futuro. Come macro-regola bisognerebbe vietare i partiti ad-personam (IdV e PdL): infatti in democrazia i manager devono essere sostituibili e nessuno indispensabile.

Anche estrarre casualmente dei deputati non sarebbe male, questo articolo è molto interessante.

Gheddafi è un dittatore che ha acquisito il potere con un colpo di stato nel ’69. Fanno 42 anni adesso. Il fatto è che qualunque governo dittatoriale deve mantenere il potere attraverso la propaganda. E’ la regola. No propaganda no dittatura. E in questi giorni di guerra Gheddafi sta dimostrando di esserne un abile utilizzatore:

  • All’inizio ha detto alla comunità internazionale che sta combattendo dei terroristi (generici), che danno pillole allucinogene ai civili e che era disposto a trattare nuove leggi per il popolo.
  • A Obama, chiamandolo “figlio mio”, ha detto di combattere Al-Qaeda
  • La sera in cui l’ONU ha firmato la risoluzione ha proclamato il “cessate il fuoco” (ma poche ore prima avrebbe invaso Bengasi)
  • Di Sarkozy ha detto che vuole indietro i soldi che gli ha dato per la campagna elettorale (quindi facendo intendere che fosse al suo soldo)
  • Dell’attacco della Francia ha detto alle sue tribù di essere sotto un attacco “ebreo-sionista”
  • L’attacco americano è un’invasione di crociati colonialisti
  • “Noi non potremmo sparare un solo proiettile contro il nostro popolo”

Sembra incredibile che un mucchio di frottole possa avere effetto, ma bisogna capire che è così, la propaganda funziona. Se poi una frottola viene creduta più delle altre, la si ripete ad alta voce come un mantra.

Cinque minuti di puro faccione di Ferrara pura propaganda alle 20:30 su raiuno. Perché se in Italia qualcuno dice “A”, qualcuno deve dire “non A” con la voce più forte.

In questa puntata [ corsivo mio ]:

  • I magistrati non possono scendere in piazza contro la riforma della giustizia. [ Certo, però Berlusconi può attaccare in piazza/tv/quotidiani la magistratura a tutto spiano. ]
  • L’Anm ha dichiarato che non c’è legittimità in questa maggioranza. Quindi l’Anm è fatta di antidemocratici e contro la sovranità popolare! [ Questa storia della sovranità popolare si basa sul fatto che i 17M che hanno votato PdL+Lega governano sui 19M che non li hanno votati e i restanti 24M abitanti! ]
  • Brutta storia, nessuno sta dicendo all’Anm che devono solo tacere. Ricordiamo l’articolo 101 della costituzione per cui leggi e giustizia sono poteri separati [ Non mi è  chiaro, se una legge depenalizza il falso in bilancio, rende qualcuno più uguale degli altri o trasferisce la sede di un processo, l’articolo non è violato? ]

Facebook vince

marzo 1, 2011

Credo che ormai passerò a scrivere i miei lamenti su Facebook. Qui posterò solo i lamenti veramente lunghi.