aprile 14, 2010

Non sono un amante di fumetti. Da chiunque ami la letteratura immagino che il fumetto sia considerato con almeno un pizzico di negativita’. Ed anche io, per la stragrande maggioranza dei casi, sono del medesimo avviso. Credo che il nocciolo della questione stia nella peculiarita’ del libro di alimentare l’immaginazione del lettore, laddove, nel fumetto, questa e’ resa superflua dal disegno. Pertanto, o il fumetto compensa questa mancanza con disegni tali da catturare in pieno il nostro gusto, come se fossimo, prese le debite proporzioni, al cospetto di un bel quadro o non vale la pena di leggerlo. Al fumetto non basta una buona storia. Al fumetto serve una buona storia e disegni altrettanto buoni. Tra i fumetti che ho letto, gli unici che salvo sono Ken Parker, solo se sceneggiato da Berardi e disegnato da Milazzo, e Corto Maltese. Detto questo, mi hanno consigliato la lettura di Asterix, che non conosco minimamente, ma del quale propongo una chicca

https://i1.wp.com/www.asterix.co.nz/take_a_look/soothsayer/anatomylesson.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: