Relativamente al mio precedente post sulla predicibilità e verificabilità.

Il principio del rasoio di Occam dice “Entia non sunt multiplicanda sine necessitate”, cioé gli enti non dovrebbero essere più di quel che è necessario.

Credo che in fondo sia solo una tautologia: quello che è inutile è inutile.

A pensarci bene ammette la propria inutilità. Ma, purtroppo, è peggio di essere inutile, è fuorviante. Infatti viene spesso interpretato (in maniera alternativa e un po’ arbitraria) come un “metodo” di scelta delle teorie, per cui queste teorie dovrebbero essere quanto più “semplici” possibile. Prendiamo, ad esempio, la solita teoria del complotto (quella per cui il mondo sarebbe controllato da una setta, e ogni volta che succede qualcosa di imprevisto nell’economia globale si può rispondere: “è colpa del complotto”), ovviamente è una teoria non verificabile, in particolare perché possono aggiungere ingredienti a piacimento per spiegare ogni cosa: “la terra in realtà è piatta” – “ma io pensavo fosse tonda: lo dicono gli scienziati, la storia e la tv” – “sì, ma è tutto un complotto, in realtà è piatta”. Quindi in questo caso, per il rasoio di Occam, andrebbe dichiarata implausibile.

Mi duole ammettere però che la teoria del complotto non è un approccio così sbagliato. In generale creare teorie con una molteplicità di enti può anche andare bene. La scienza è piena di complicate teorie che descrivono la realtà. E poi è questo il modo in cui Truman (Jim Carrey) scappa dalla realtà finta nel The Truman Show.

Prendiamo questa domanda: come funziona il corpo umano? Risposta: è composto da minuscoli sacchettini d’acqua super intelligenti che al loro interno hanno un computer con dentro tutte le informazioni riguardanti sia l’intero sistema sia i compiti che devono eseguire, dall’elaborazione del cibo ai segnali per procreare. I sacchettini stessi si possono riprodurre, suicidare e i loro resti vengono riutilizzati dagli altri.

Non suona come un “complotto”?

Vediamo, di cosa è fatta la materia? Ci sono delle particelle piccolissimissime che stanno attaccate insieme grazie ad una energia pari a quella di una bomba atomica, però in realtà alcune, gli elettroni, non sono solo palline, contemporaneamente sono energia pura. Inoltre non si può dire che stiano in un punto, ma sono ovunque e da nessuna parte allo stesso momento.

Questo è un buon inizio per una religione?

L’unica cosa importante è che una teoria predica e sia verificabile. Poi può essere complicata quanto le pare e piace.

Annunci

La democrazia

aprile 28, 2010

sono due lupi ed un agnello che decidono cosa mangiare per cena (James Bovard)

Oscenità

aprile 28, 2010

Per favore scusatemi e tralasciate le oscenità dell’ultimo post, che sono state cancellate (ma rimangono nei reader). Non dovrebbe più ripetersi .

La poesia della natura

aprile 28, 2010

So che e’ scontato parlare del canto degli uccelli in primavera, eppure vorrei condividere tutto questo con voi,

Altissimu, onnipotente bon Signore,
Tue so’ le laude, la gloria e l’honore et onne benedictione.

Ad Te solo, Altissimo, se konfano,
et nullu homo ène dignu te mentovare.

Laudato sie, mi’ Signore cum tucte le Tue creature,
spetialmente messer lo frate Sole,
lo qual è iorno, et allumeni noi per lui.
Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore:
de Te, Altissimo, porta significatione.

Tre anni

aprile 27, 2010

All’inizio ero disorientato, pensavo fosse la solita propaganda, quella che più la spari grossa e più la gente ci crede.

Ma adesso ho capito perché Berlusconi vuole curare il cancro in tre anni e, sempre in tre anni, far ritornare il nucleare in Italia…

e pubblicità alla RAI. E’ quella a cui ci deve sottoporre Berlusconi, per portare il nucleare in Italia. Cioé non si discute, si pubblicizza.

Testuali parole pronunciate con l’amico Putin, a Lesmo.

Tutta colpa degli ecologisti estremisti se il referendum di vent’anni fa non era stato favorevole. (Ovviamente Chernobil non c’entra).

Un’altra caratteristica della propaganda: non solo è fatta alla luce del sole, ma è anche dichiarata! (E il primo effetto è proprio nella dichiarazione, cioé se io vi dico che sto per convincervi che una certa cosa è giusta, vi ho già convinti per metà (sì, è diabolico))

Suonatore di liuto

aprile 24, 2010

https://i1.wp.com/www.settemuse.it/pittori_scultori_europei/hals/frans_hals_010_buffone_con_liuto_1623.jpg

Il beneficio del dubbio.

aprile 23, 2010

https://i0.wp.com/www.tradizioneiniziatica.org/labirinto%20cattedrale%20Amiens.jpg

La fede non dà spazio

Ascoltare Radio Maria e’ un’esperienza che consiglio a tutti. Ma non piu’ di un paio di volte. Lo speaker e’ il prete don Livio. Non so se e’ un teologo, ma spesso affronta problemi di teologia. Ricordo la volta in cui ha esortato gli ascoltatori, preferibilmente in tenera eta’, a non dubitare della voce della chiesa ed ha utilizzato le seguenti parole: “Ragazzi, mai ragionare con la propria testa!”. Davvero, le ha pronunciate esattamente come le ho riportate.
Ecco allora che arrivo a bomba. Come sono possibili le religioni? Sono possibili perche’ esistono persone che rinunciano al beneficio del dubbio. Esistono menti (deboli, secondo il mio metro) che accettano completamente la parola altrui fidandosi di quella in modo cieco. Attenzione: non sto parlando di fede, ma di religione, cioe’ di una sovrastruttura dogmatica e costruita da mani umane. Io credo che colui che dubita (l’intelligente, secondo il medesimo metro) non possa appartenere ad alcuna religione. Che questi poi creda in qualcosa (a cui non so dare un nome) o in nulla, rimane nel suo intimo.

Relativamente al mio post sul fatto che la scienza produce modelli predittivi e verificabili. Gli ingegneri impazziscono quando gli spieghi che i loro modelli non sono verificabili:

IL MODELLO DELLA SCATOLA NERA

[ING] Questo modello di produzione mi assicura il 10% in più di scatolette risparmiando il 20% di euro

[SCI] Bene, ma come fai a sapere che funziona?

[ING] Beh, lo ho provato e funziona

[SCI] Ok, ma quindi non sai perché funziona

[ING] Ma cosa c’è da sapere? Lo ho provato su molte aziende e ha sempre funzionato! E poi non sai quanta matematica teorica e formule ci sono dietro al mio modello!

[SCI] Senti un po’, ma per te l’azienda cos’è ?

[ING] Ovviamente una scatola nera in cui entra denaro e materie prime ed escono scatolotte

[SCI] E quindi, come fai a sapere che funzionerà per la prossima “scatola nera”?

[ING] Beh, se ha sempre funzionato è ovvio che funzionerà in futuro!

Scegli la vita, scegli la scienza

[SCI] No, non è ovvio

spinoza.it

aprile 21, 2010

Tre battute da http://www.spinoza.it sulla Santa Sindone:

A Torino grande folla per l’ostensione della Sindone. Come se alla Chiesa di oggi mancassero i panni sporchi.

(Un milione e mezzo di pellegrini. Trentamila pullman da tutta Europa. Duemila anni di balle)

Il valore della Sindone è stimato in 15 milioni di euro. Chissà l’originale!